Case Esterno USB 3.2 Tool-Free per SSD NVMe M-Key M.2 Pratico e funzionale case tool-free della Sabrent che consente di alloggiare dischi SSD NVMe PCIe (2280/2260/2242/2230) con interfaccia USB 3.2 senza viti e strumenti

Case Esterno USB 3.2 Tool-Free per SSD NVMe M-Key M.2

Prima di scrivere questa recensione vorrei fare una piccola premessa: poiché lavoro come responsabile IT in varie aziende, ciascuna con la propria dotazione hardware, mi è capitato di provare diversi case esterni per SSD (mSATA, M.2 NGFF SATA e NVMe 2280/2260/2242/2230 come questo) e di utilizzarli di frequente per effettuare trasferimenti di dati e HD-cloning, cosa che mi ha consentito di acquisire una certa esperienza con questo tipo di interfacce.

Una cosa che odio e che accomuna la maggior parte dei case ad oggi in commercio è la presenza di quelle vitarelle minuscole che, oltre ad essere spesso piuttosto difficili da avvitare/svitare, costringono ad avere sempre a portata di mano un cacciavite. Per questo motivo negli ultimi tempi mi sto orientando verso le poche soluzioni tool-free che esistono sul mercato; sfortunatamente, in un paio di occasioni mi è capitato di cadere dalla padella nella brace con un paio di soluzioni basate su un piedino gommato per il fissaggio della parte posteriore dell’SSD: questi piedini purtoppo hanno dimostrato di avere una longevità estremamente bassa, al punto che dopo 2-3 hard-disk erano già da buttare.

Il punto di forza di questo case della Sabrent è il modo con cui è fissato l’SSD: al posto della vite (e del piedino gommato) c’è uno stop magnetico (vedi screenshot allegate) che fino ad oggi non ho visto su nessun altro case. Si tratta di un metodo molto efficace e decisamente più pratico delle altre soluzioni, in quanto non c’è nessun tipo di attrito che possa portare al deterioramento di qualche componente: il “blocco” dell’HDD è garantito dalla forza del magnete e dalla pressione di uno spessore morbido presente nella parte superiore del case stesso: quest’ultima viene “bloccata” in posizione da un meccanismo semplice ed efficace, anch’esso tool-free.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, il case vanta una scocca in alluminio, un led di colore blu che consente di tenere sotto controllo l’attività dell’unità e due cavi di collegamento USB 3 (da USB-C a USB e da USB-C a USB-C). Per performance, prestazioni e calore prodotto mi sembra molto simile ai competitor, quindi nulla di particolare da segnalare.

In definitiva si tratta di un ottimo prodotto, sicuramente il migliore tra quelli che ho provato fino ad oggi, a patto che facciate un utilizzo frequente del case tale da giustificare il sovrapprezzo connesso alle caratteristiche tool-free: al contrario, se quello che cercate è un alloggiamento permanente in cui riporre a titolo definitivo un SSD, è probabile che vi convenga orientarvi su soluzioni più economiche e “dotate di viti”.

  • Corrispondenza Descrizione
  • Rapporto Qualità Prezzo
  • Longevità e Durabilità
  • Voto del Recensore
4.6

Summary

Probabilmente il migliore nella sua categoria, con caratteristiche tali da valere ampiamente il costo leggermente superiore rispetto ai principali competitor disponibili sul mercato.

Sending
User Review
0 (0 votes)
Redazione

About Redazione

VanityFridge è una community di appassionati di domotica, arredamento, design e oggettistica di vario tipo e specializzati in recensioni di prodotti e articoli di consumo. Quasi tutti i redattori che scrivono per questo sito si trovano in classifica top #100 recensori di Amazon.

View all posts by Redazione →

Rispondi